Blog a cura della Dr.ssa ANNA GULLA' & Collaboratori

mercoledì 17 ottobre 2012

BURN OUT

Il BURN OUT è una “sindrome caratterizzata da esaurimento emozionale, depersonalizzazione e riduzione delle capacità personali”, (Maslach C. ) oltre che da sintomi aspecifici, sintomi psicosomatici, e disturbi del tono dell’umore.
Cause:
  • Sovraccarico di lavoro
  • Senso di impotenza
  • Mancanza di controllo
  • Mancanza di riconoscimento del lavoro svolto
  • Senso di comunità
  • Assenza di equità
Alcune cause possono essere soggettive, vedi le caratteristiche della personalità e/o le aspettative professionali. Altre, come quelle relative al tipo di lavoro, oggettive. Tra le cause socio-culturali più importanti ricordo l'aumento del disagio psicosociale, la sfiducia nelle istituzioni, nonché la svalutazione dal punto di vista sociale ed economico della professione



FASI DEL BURNOUT:
  • ENTUSIASMO IDEALISTICO
  • STAGNAZIONE: diminuzione interesse e gratificazione
  • FRUSTRAZIONE: sentimenti di inutilità, insoddisfazione
  • APATIA
SINTOMI:
CADUTA ENERGIE PSICHICHE
  1. Ansia depressione
  2. Caduta della motivazione
  3. Caduta dell’autostima
  4. Perdita di controllo
SINTOMI COMPORTAMENTALI:
  1. Fuga dalla relazione
  2. Ritiro dalla realtà lavorativa
  3. Difficoltà a sorridere
  4. Ricorso a misure di controllo o allontanamento degli utenti
  5. Perdita dell’autocontrollo
  6. Tabagismo, alcolismo
  7. Assenteismo
FISICI:
  1. Disturbi psicosomatici


Nessun commento:


Questo blog è conforme alle disposizioni del Codice di Condotta relativo all'utilizzo di tecnologie per la comunicazione a distanza nell'attività Professionale degli Psicologi